Procedure per il contenimento della nutria

Pubblicata il 09/11/2016
Dal 09/11/2016 al 31/12/2016

Il nuovo piano regionale di controllo della nutria ha apportato diverse modifiche rispetto al precedente piano provinciale. Una modifica rilevante è quella che prevede che i coadiutori non possono svolgere la propria attività di contenimento della specie senza una preventiva richiesta d'intervento da parte delle aziende agricole.

L'incredibile proliferazione sta determinando, in provincia di Ferrara, enormi danni alle produzioni agricole, rischi idraulici a causa delle gallerie che compromettono le arginature dei corsi d'acqua, rischi alla circolazione stradale (numerosi gli incidenti degli ultimi mesi); diversi sono stati gli incidenti sul lavoro (soprattutto nelle risaie) determinati da smottamenti provocati dalle tane scavate dalle nutrie, ed è solo per fortuna che al momento si registrano solo danni ai macchinari e infortuni lievi alle persone.

La richiesta d'intervento deve essere effettuata utilizzando il numero telefonico 0533 713090 dalle 9.00 alle 13.00 dal lunedì al venerdì, oltre che dalle 14.30 alle 16.30 nei pomeriggi di martedì e giovedì.
L'agricoltore deve comunicare la denominazione dell'azienda, la Partita Iva, l'indirizzo di ubicazione del fondo, la specie infestante (nutria), tipo dell'eventuale coltura insidiata.

E' sufficiente che la segnalazione venga effettuata una sola volta per consentire gli interventi dei coadiutori. E' importante che tutte le aziende che sono attraversate da corsi d'acqua effettuino tale segnalazione, diversamente l'attività di contenimento non può essere svolta.

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto